fbpx

“Vivere la natura”. A oggi, questa affermazione non è più una semplice frase utilizzata su qualche locandina pubblicitaria, ma un vero e proprio stile di vita ricercato da sempre più persone. Anche per questo, la pietra naturale è un materiale tornato in grande auge, ricercato da molti e che riesce a cavalcare qualsiasi moda d’arredamento, che sia questa classica o moderna.

Qualora foste alla ricerca di una descrizione da “manuale”, vi basti sapere che per pietra naturale si intende, semplicemente, della roccia estratta dalle cave, tagliata in pezzi più piccoli e senza ulteriori processi di trasformazione. Un prodotto naturale e perfetto per essere utilizzato nel design.

pietra-naturale

La pietra naturale è un elemento senza età, in grado di rendere elegante e raffinato qualsiasi ambiente casalingo o esterno. Dalla vostra cucina al vostro giardino, questo materiale potrà aiutarvi a rendere unica, green e ancora più accogliente, la vostra dimora.

Quale è la differenza tra pietre naturali e pietre ricostruite?

Nonostante le grandi qualità possedute dalla pietra naturale, sono molte le persone alle quali restano dei legittimi dubbi su quale sia il materiale più adatto per abbellire la propria casa. Chiaramente, la pietra ricostruita è qualcosa di molto più distante dalla semplice bellezza e dalle proprietà green della pietra naturale. Si tratta, essenziale, di pietre artificiali, realizzate utilizzando delle basi quali ghiaia o argilla e aggiungendo dei leganti di vario genere per donare loro la pigmentazione/colore desiderato. La pietra ricostruita è indubbiamente una soluzione più economica della pietra naturale, ma che si allontana grandemente dalla sensazione visiva e tattile che la vera pietra può concedere. Anche la stessa sostenibilità della pietra ricostruita è minore di quella naturale, in quanto i leganti utilizzati non sempre sono green. A conti fatti, possiamo considerare le pietre ricostruite come una indubbiamente valida alternativa, più economica, leggera e maneggiabile, ma che mai riuscirà a possedere la brillantezza, l’enorme durabilità e quasi nulli costi di manutenzione delle pietre naturali.

 Quali sono le proprietà della pietra naturale?

Come già accennato, le proprietà della pietra naturale sono molteplici. Partiamo ribadendo, ancora una volta, l’elemento “sostenibilità”. La pietra naturale è, infatti, un materiale puro, che non necessità di alcun trattamento. Da qui la sua seconda e più grande qualità: quella di poter concedere a qualsiasi ambiente, che sia questo interno o esterno, un tocco naturale, brillante e in grado di alleviare perfino lo stress.

Da non sottovalutare, anche la sua durevolezza. La pietra naturale non necessità di particolari manutenzioni e può resistere per secoli, proprio come i più grandi monumenti delle civiltà antiche, Romani ed Egizi in primis, ci tramandano da generazioni. Se questo non bastasse, possiamo aggiungere anche che la pietra naturale non deve temere pioggia, umidità, grandine, ghiaccio, vento e neve, come anche gli attacchi di muffe o insetti. Scegliendo di decorare la vostra dimora con degli elementi in pietra naturale potrete dimenticarvi preoccupazioni quali deformazioni vista anche la sua eccezionale resistenza ai grandi carichi, cosa che la rende ideale anche per adornare dei pavimenti.

Quali sono i difetti delle pietre naturali?

Abbiamo già ribadito gli innumerevoli pregi della pietra naturale, ma non saremmo sinceri con noi stessi se tralasciassimo volutamente di parlare dei difetti. Eppure, anche in questo caso possiamo darvi delle buone notizie: la pietra naturale non possiede proprietà negative. L’unico elemento che potrebbe renderla meno “appetibile” è probabilmente il suo costo medio, più elevato delle controparti artificiali. Tale differenza di prezzo, tuttavia, è minimizzata dalle già citate proprietà possedute, in primis la resistenza e quasi nulli costi di manutenzione, elementi che rendono la pietra naturale uno dei migliori investimenti sul medio-lungo periodo.

Come si estrae la pietra naturale?

L’estrazione della pietra naturale è un processo che si fonda sulla sostenibilità. Si interviene spesso su rocce solide e affioranti, situate in zone a cielo aperto, oppure realizzando delle apposite cave ubicate ai piedi di colline, pendii, montagne o in riva a laghi. Gli strumenti utilizzati, negli anni, si sono evoluti fino a raggiungere i moderni e avanzati macchinari che oggi sono caratteristici delle grandi aziende come Micci Peperino, in grado di ridurre al minimo gli sprechi e impattare nel minor modo possibile sull’ambiente circostante.

Quali sono i tipi di pietra naturale?

Esistono miriadi di tipologie di pietra naturale al mondo. Nel settore dell’edilizia, tuttavia, si utilizzano delle pietre naturali specifiche, caratterizzate da elevata resistenza, durabilità e grande resa estetica. Le più utilizzate sono il basalto e il granito (di origine lavica), il porfido (derivato dal raffreddamento della lava), la quarzite (un tipo di roccia detta “metamorfica”) e il nostro caro peperino, caratteristico del Centro Italia e, nel particolare, della Tuscia.

Che differenza c’è tra pietra e marmo?

Sono molte le persone che si ritrovano spesso con il dover affrontare un dubbio simile: meglio la pietra naturale o il marmo? Quello che c’è da sapere è che, di base, si tratta di due tipologie di rocce molto utilizzate, totalmente naturali e in grado di concedere grande prestigio a qualsiasi elemento, che sia questo interno oppure esterno. La più grande differenza tra i due è data probabilmente dalla lucentezza peculiare che rende il marmo unico nel suo genere. La pietra naturale, infatti, è una roccia da costruzione “non lucidabile”, caratterizzata da un proprio colore di fondo sul quale si presenta una trama sempre unica. Il marmo, invece, è una roccia “metamorfica” di carbonato di calcio, che subisce un processo di trasformazione lunghissimo derivante dagli effetti della temperatura e della pressione subita naturalmente.

Cosa si può realizzare con la pietra naturale?

Di tutto. La vera domanda dovrebbe essere: c’è qualcosa che non si può realizzare con la pietra naturale? Oggigiorno, grazie a strumenti avanzati tecnologicamente, è possibile scolpire e dare qualsiasi forma alla pietra naturale. Prendiamo per esempio il peperino: con esso è possibile realizzare elementi d’arredo che possono variare da fontane a pavimenti, passando muri, dettagli per piani di ogni tipologia di ambiente e area. L’esempio più lampante potete vederlo con i vostri occhi visitando molte delle cittadine della Tuscia, dove il peperino impera ovunque, come nel magnifico borgo di Vitorchiano, nominato uno dei borghi più belli d’Italia.

Richiesta generica

Sei interessato ai nostri prodotti in pietra naturale? Hai bisogno di una personalizzazione? Compila il modulo e ti risponderemo al più presto.
  • I tuoi dati